d. sport

Lo sport è strettamente connesso, in maniera dinamica, ai temi della salute e del turismo.
Lo sport va inteso anzitutto come strumento fondamentale per la salute dei cittadini e per il benessere della Città. Bisogna operare affinché il maggior numero di persone possibile faccia sport e pratichi il maggior numero possibile di discipline sportive, coniugando quantità, qualità, diversificazione e accessibilità. L’amministrazione deve anzitutto sostenere lo sport per tutti, facilitandone l’esercizio ad ogni età.
A Fano abbiamo circa 190 associazioni sportive, una grande varietà e vivacità, e 43 impianti sportivi comunali gestiti dalle associazioni. Più la presenza di ottimi enti nazionali di promozione sportiva, con tantissimi iscritti. C’è quindi una grande offerta sportiva e i nostri impianti sono sempre affollati, grazie anche ad una politica dei prezzi accessibili.
Tuttavia permane l’esigenza di nuovi impianti e di riqualificazione delle strutture esistenti, al fine di aumentare gli spazi per una domanda crescente. Non è rinviabile poi, per Fano, la realizzazione di una grande struttura polifunzionale, per eventi sportivi ma anche concerti, spettacoli, congressi, ecc., una struttura capace di muovere l’economia turistica tutto l’anno e di cogliere tante opportunità che servono anche da vetrina per Fano. La sua capienza va attentamente calibrata in rapporto alla economicità della gestione (Progetto bandiera).
Il nuovo centro natatorio in via di realizzazione da parte della Fondazione CariFano, darà a Fano un servizio importante e atteso da decenni, con la possibilità poi di una riqualificazione della piscina di Sant’Orso che resterà importante per accrescere l’offerta.
Risolvere il problema della tribuna della pista di atletica consentirebbe di attrarre attività di carattere nazionale e internazionale.
Assecondare iniziative private per la realizzazione di un nuovo stadio fuori dell’area urbana. Una localizzazione potrebbe essere a Chiaruccia.
Continuare con la buona politica dei prezzi che ha dato i suoi frutti e viene lodata anche fuori Fano.
Promuovere la pratica sportiva degli adolescenti, anche con servizi di trasporto verso gli impianti sportivi.
Più palestre all’aperto: spazi verdi, liberi e con percorsi fitness gratuiti.
Promuovere gli sport “del mare” (vela ecc.), con un’attenzione particolare alle disabilità.
Realizzazione a Casa Bartoli di una struttura sede della nazionale cantanti.
Impianti per il golf e per l’equitazione possono dare ulteriori possibilità di crescita della città.
Nuovi impianti: Palazzetto dello sport, struttura polivalente per calcio a 5 e basket, struttura per la scherma e le arti marziali, impianto per il pattinaggio, spazio polivalente per ginnastica ritmica/artistica, impianto di rugby, pista da motocross, spazi per attività cinofile, per bike polo e per footgolf, campo droni, velodromo, lago per sport wave. Molti di questi impianti sono realizzabili con investimenti privati.
Sono inoltre da realizzare una serie di interventi di manutenzione degli impianti esistenti, per i quali sono già stati stimati i costi, da programmare nei prossimi cinque anni.

Programma