e. marketing territoriale – fiscalità

Siamo una media città di provincia, con numeri piccoli rispetto allo scenario nazionale e internazionale. La crisi morde ancora e abbiamo assoluto bisogno di attrarre investimenti da fuori, anche dall’estero. Intendiamo pertanto mettere in campo un progetto di marketing territoriale per andare a “vendere” la nostra città, la sua immagine, il suo territorio con le sue caratteristiche, i suoi punti di forza e le sue opportunità anche in apposite fiere, in Italia e all’estero, dove i capitali cercano occasioni di investimento. E’ chiaro che questo va fatto non da soli ed è la ragione per cui questo tema è stato inserito nel protocollo sottoscritto con la città di Pesaro. Muoversi insieme in questo campo è assolutamente necessario. Abbiamo condiviso una buona intenzione. Ora vogliamo tradurla in realtà. I recenti accordi tra Italia e Cina sono importanti anche per la nostra città e dobbiamo operare per attivare tutte le possibili ricadute in termini di investimenti e di economia turistica.
Per stimolare ancor più investitori interessati al nostro territorio studieremo forme adeguate di incentivi fiscali (Imu e altro), predisponendo strumenti concreti per attrarre investimenti in città e creare, quindi, più lavoro e più benessere.
A tal fine riteniamo importante anche un potenziamento dell’Ufficio Europa che ha ben operato negli ultimi anni ma che può sviluppare ulteriormente le sue capacità di intercettare finanziamenti.

Programma